La Lube Civitanova resta imbattibile: ieri sera all’Eurosuole Forum si è guadagnata l’ultima vittoria casalinga della giornata della regular season contro l’Azimut Modena. Alla partita erano presenti 4164 spettatori.

 

 

I cucinieri scendono in campo con Sokolov-Christenson, Candellaro-Stankovic, Juantorena-Kovar e Grebennikov come libero. I gialloblu optano per Vettori-Orduna, Le Roux-Holt, Petric-Ngapeth e il libero Rossini.

Nel primo set, dopo l’ace di Vettori, la Lube si difende con il primo tempo di Stankovic e gli attacchi vincenti di Juantorena (5-1). L’Azimut recupera e raggiunge i biancorossi con il tocco vincente di Ngapeth (8-8). Parte così una sfida punto a punto che termina sul 13-13, quando Stankovic, eletto poi Mvp della partita, riporta il vantaggio con un primo tempo vincente. Sono molti gli errori degli avversari sia al servizio che in attacco, permettendo così alla Lube di chiudere il primo parziale 25-20 dopo il servizio a rete del palleggiatore modenese.

Capitan Stankovic eletto Mvp del match.

Il secondo set è tutto di marca Lube. Stankovic e compagni sono veramente inarrestabili sia in attacco che in difesa con Grebennikov pronto a salvare qualsiasi palla. Sull’8-5, dopo un gran recupero di Kovar, Juantorena sfodera un attacco vincente. Sul 18-12, il protagonista assoluto è Grebennikov, che riesce a difendere tre palle a dir poco impossibili e addirittura ad alzare la palla a Juantorena, che chiude con la diagonale vincente del 19-12. Anche al servizio la Lube regala soddisfazioni, prima con l’ace di Candellaro (11-7), poi con quello di Sokolov (17-11) ed infine con quello di Juantorena (23-16). Il parziale finisce 25-18 dopo il lungolinea dell’opposto bulgaro.

Durante il terzo set i gialloblu recuperano e riparte così la sfida punto a punto contro la padrona di casa. Vettori, Petric e Le Roux sono le pedine vincenti della squadra avversaria. Dopo lo svantaggio iniziale, la Lube recupera con due attacchi vincenti di Kovar e la cannonata di Sokolov su mani out (6-6). I civitanovesi passano in vantaggio dopo il servizio a rete di Holt e il fallo di Ngapeth (13-11), ma grazie all’attacco e al muro vincenti di Le Roux, i modenesi recuperano (14-14) e si ritorna a un pareggio che durerà fino al 24-24, dopodiché l’Azimut conquista il set 24-26.

Il quarto parziale parte molto equilibrato: la Lube guadagna punti grazie alle pipe di Kovar e Juantorena e ai primi tempi del capitano e di Candellaro; il Modena contrattacca principalmente con Petric e Vettori. Dopo il time out chiamato da Blengini sul 9-9, la Lube rientra in campo più vincente di prima. Al servizio Kovar e Candellaro mettono a terra gli ace del 18-12 e del 20-14 e anche a muro Civitanova si difende molto bene grazie ai due centrali, ma è in attacco che la Lube fa i migliori punti, sia dalla prima che dalla seconda linea. Sarà infatti la pipe di Juantorena a chiudere il set 25-17 e a far guadagnare anche l’ultima vittoria della regular season.

Ora attendiamo la prima dei play off che avrà luogo sempre all’Eurosuole Forum, domenica 5 marzo. Intanto, rivedremo i biancorossi in campo mercoledì 1 marzo contro Berlino per l’ultima gara del girone di Champions League.

Ph. Spalvieri/Lubevolley.it

 

A proposito dell'autore

Mi chiamo Sara Schiavone e sono nata a San Severo (FG) il 27 dicembre 1992. Per quattro anni ho vissuto a Civitanova Marche per frequentare l'università di Mediazione Linguistica. Dopo aver completato il percorso triennale nel marzo 2015, mi sono trasferita a Macerata per continuare gli studi della magistrale, specializzandomi in Lingue, culture e traduzione letteraria.