Io

li, Venerdì 5 luglio 2019

Si è svolta nel suggestivo scenario di Piazza Vittorio Veneto, di fronte alla Chiesa di San Giovanni, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Macerata, la manifestazione “Remember Disco Time”, incentrata su moda e musica, organizzata dall’Associazione Commercianti Centro Storico in collaborazione con Gran Galà Magazine, Dance Fashion e BC Events di Cristiano Belfiore, esclusivista (Regione Marche) del concorso di bellezza nazionale Miss Blumare in partnership con MSC Crociere.

Durante il pomeriggio, le concorrenti aspiranti miss, acconciate da Dani Parrucchieri / Freestyle Club, sono state protagoniste di uno shooting itinerante, con il fotografo Andy Wall e le telecamere di McNet.tv presso le attività commerciali aderenti all’iniziativa, e successivamente hanno sfilato in piazza, per contendersi la fascia di finalista regionale all’edizione 2019 di questo concorso di bellezza, le cui finali nazionali si svolgeranno a bordo della MSC Magnifica dal 10 al 17 novembre.

Terze classificate a pari merito: Fransuela Salianj (Ancona), Ducka Brocani (Ancona) e Adriana Curuneaux Santos (Fermo).  Seconda classificata: Emma Calì (Ancona). L’accesso alla finale regionale è stato conquistato dalla ventenne Sarah Marconi (Osimo).

Madrina della serata, la splendida diciassettenne maceratese Miss Blumare tuttora in carica Nicole Akonchong, che insieme alla montegiorgese Carlotta Maggiorana ha portato le Marche nel 2018 al vertice della Bellezza nazionale.

La regia musicale dello show, presentato con verve da Luca Iron Taglioni,

è stata affidata a tre djs storici dei tempi d’oro della discoteca maceratese Tartaruga e dei migliori locali delle Marche, Enrico Filippini, Andrea Falcetelli e Antonio Patani, che al termine del concorso di bellezza hanno fatto ballare tutta la piazza, con i più grandi successi musicali degli anni ’70 e ’80.

Il coordinamento dell’evento è stato curato da Nicola Brignoccolo,  dal presidente dell’associazione commercianti Marcello Onofri e dal suo vice Paolo Pagnanelli.

A proposito dell'autore

Gran Gala' Magazine